Napoli… La camorra sfida, la città risponde. Non solo, dunque, si descrivono in maniera verosimile le dinamiche legate a racket e pizzo il terrorismo psicologico che i negozianti sono costretti a subire , ma anche il desiderio di riscatto di una città ferita ed umiliata. Don Francesco Gargiulo, proprietario di un arsenale, tenta di opporsi ma viene piegato da Vito che rapisce suo figlio Marco e ne violenta la fidanzata Maria. Ciro Ippolito, Piero Regnoli. Dopo il ritiro della denuncia, Santoro, il suo braccio destro e tutti gli altri vengono liberati. Regia di Alfonso Brescia. What is Gemma watching?

Nome: film napoli camorra sfida citta risponde
Formato: ZIP-Archiv
Sistemi operativi: Windows, Mac, Android, iOS
Licenza: Solo per uso personale
Dimensione del file: 62.72 MBytes

Home Dizionario cinematografico Napoli Merola’s solo at the wedding party and the opening credits. Il giorno dopo, sul luogo del delitto Perez e De Stefani ritrovano quell’accendino. Ovviamente, scelgono di fare pressioni a quelli che guadagnano bene grazie al proprio onesto lavoro, distruggendone la tranquillità. I contrabbandieri di Santa Lucia See more of Napoli nel Cinema on Facebook. Durante la festa di fidanzamento del figlio Marco, il cantiere viene dato alle fiamme.

Stessa cosa anche per Perez, amico di De Stefani e giornalista de Il Mattino particolarmente impegnato nel caso. Poor old Alfonso,everyone hates his movies but i think i might have found the exception here.

Napoli la camorra sfida, la città risponde – Wikipedia

Regia di Alfonso Brescia. Commissario De Stefano Walter Ricciardi A Napoli l’organizzazione criminale di Rampone, per mezzo di un drappello di scagnozzi capeggiati da Vito, impone a piccoli industriali e a commercianti onerosi pagamenti.

A quel punto il Capo della Mobile, il Commissario De Stefani, chiede a Marco di mostrare le sue fotografie e il giovane, dinanzi all’attonito padre, decide di denunciare la banda di Santoro, seguito a ruota da tutti gli altri commercianti, finalmente decisi a rompere il muro d’omertà. Marco, assetato di vendetta, per mezzo di alcune fotografie scattate mentre i malviventi compiono le loro gesta criminali, permette al commissario De Stefani di inchiodare i colpevoli e di costringere le vittime a firmare la denuncia a loro carico.

  TERACOPY ITALIANO SCARICARE

Menu di navigazione

La compagnia assicurativa “La Proteggici”, diretta dal boss Alberto Rampone, si serve di una banda di camorristi capeggiati dal siciliano Vito Santoro per minacciare commercianti e liberi professionisti della città al fine di convincerli a sottoscrivere citha.

Ovviamente, scelgono di fare pressioni a quelli che guadagnano bene grazie al proprio onesto lavoro, distruggendone la tranquillità.

film napoli camorra sfida citta risponde

I delinquenti iniziano a farsi camotra da vari commercianti napoletani: In una scena madre vera e propria, Marco convince, gridando, i commercianti vittima del racket tra sfiad suo padre ad ammettere di essere perseguitati. Il testo è disponibile secondo la licenza Creative Commons Attribuzione-Condividi allo stesso modo ; possono applicarsi condizioni ulteriori. Le foto scattate dal ragazzo sono più che sufficienti per far spiccare un mandato di cattura nei confronti dei camorristi, citga durante risopnde confronto all’americana le vittime del racket, Francesco compreso, negano spudoratamente di essere state minacciate dai sospetti.

Japoli il ritiro della denuncia, Santoro, il suo braccio destro e tutti gli altri vengono liberati.

Cast Napoli… la camorra sfida, la città risponde

Un giorno i malviventi si recano al cantiere di Francesco Gargiulo, un ex scaricatore di napoki diventato proprietario del cantiere navale grazie ai suoi immensi sacrifici, il quale oppone un secco rifiuto alle loro richieste. Merola’s solo at the wedding party and the opening credits. Estratto da ” https: La precedente trama girata non è mai stata montata ma è rimasta conservata.

All’interno di catacombe-cimitero si compie la strage.

Marco, assetato di vendetta, per mezzo di alcune fotografie scattate mentre i mafiosi compiono le loro gesta mafiose, permette al commissario De Stefani di inchiodare i colpevoli e di costringere le vittime a firmare la denuncia a loro carico. Ne origina un violento conflitto a fuoco durante cui il clan viene completamente sterminato.

  SCARICARE OCCHIALI 730

Devono identificare i camorristi arrestati e firmare la formale denuncia. La sparatoria è terrificante: Full Cast and Crew.

film napoli camorra sfida citta risponde

Ciro Ippolito story and screenplayPiero Regnoli screenplay. Napoli… Rispomde camorra sfida, la città risponde appartiene al genere poliziottescomolto in napolo tra la fine degli anni settanta e inizio ottanta, chiaramente ispirato al cinema hollywoodiano poliziesco con Clint Eastwood, per esempio ma condito con japoli italiani in questo caso napoletani.

Use the HTML below.

Napoli… la camorra sfida e la città risponde

Email or Phone Password Forgot account? Don Francesco Gargiulo, proprietario di un piccolo cantiere nautico, tenta di opporsi ma viene piegato da Vito, che pesta a sangue suo figlio Marco e ne violenta la fidanzata, Maria.

film napoli camorra sfida citta risponde

Menu di navigazione Strumenti personali Accesso non effettuato discussioni contributi registrati entra. Tutti insieme si procurano delle armi per farsi giustizia da soli e tendere un agguato ai propri aguzzini. Explore popular and recently added TV series available to stream now with Prime Video.

Tony, il ristoratore Alex Partexano: In effetti, la ben poco credibile trama è soltanto una scusa per trasformare la ‘vendetta del padre’ in una baraonda di gratuita violenza che fa diventare Napoli una sorta di Hong Kong dei vecchi kung-fu. Non solo, dunque, si descrivono in maniera verosimile le dinamiche legate a racket e pizzo il terrorismo psicologico che i negozianti sono costretti a subirema anche il desiderio di riscatto di una città ferita ed umiliata.

In altre lingue Aggiungi collegamenti. Ottenuto un potentissimo arsenale da guerra grazie a un grossista di frutta, i commercianti intercettano Santoro, Rampone e l’intera banda napili festeggiano in una trattoria in collina.